domenica 28 aprile 2013

sabato 27 aprile 2013

giovedì 25 aprile 2013

Immagini - racconto - Rubrus



IMMAGINI

di
Rubrus

26/04/2013
etichetta: la stanza di Rubrus

SCENE MITICHE- Duello banjo - chitarra



 

Duelling Banjos (Arthur Smith)
da
“Un tranquillo weekend di paura”

1973 - Premio Oscar
Nomination Miglior film a John Boorman
Nomination Migliore regia a John Boorman
Nomination Miglior montaggio a Tom Priestley

AUTORE LETTERARIO: James Dickey

Quattro amici di Atlanta (Georgia) decidono di passare un weekend discendendo in canoa il fiume Chattooga che attraversa la valle della Cahula, prima che il paesaggio sia sconvolto dalla costruzione di una diga. La gita si trasforma in un incubo di violenza e di morte. Tratto da un romanzo di James Dickey che l'ha sceneggiato e che compare nel film nella piccola parte di uno sceriffo, il film svolge i temi del confronto tra natura e civiltà, tra mondo urbano e mondo rurale e della necessità della violenza individuale a contatto con la natura selvaggia. Quello dei quattro cittadini è un viaggio negli inferi dell'inconscio, del pre-storico, del mito in un contesto di dolore e di morte.

Le scene più famose sono quelle già citate del duetto chitarra-banjo fra Drew e il ragazzino

“Un tranquillo weekend di paura” è un film girato in modo eccelso da parte del regista John Boorman, con un parametro incontestabile a sostenerlo, ossia l'immutato vigore con cui riesce a catturare a distanza di quarant'anni dalla sua produzione; sceneggiato dallo scrittore del libro da cui è tratto, ovvero da John Dickey, che ha trovato spazio per un cameo nel film nonché sul set per fare a cazzotti con Boorman, si presenta come un incrocio fra l'avventura, il western e il thriller […] Le scene più famose sono quelle già citate del duetto chitarra-banjo fra Drew e il ragazzino e il raggelante stupro del povero Bobby, ma ogni secondo di “Deliverance” (il titolo originale, letteralmente da tradurre come “liberazione”) ha il respiro epico della grande opera, dalle maestose scene avviluppate nelle rapide impetuose del Cahulawassee fino all'irrisolto e splendido finale. **** e ½

Anno     1972
Genere                drammatico, avventura
Regia     John Boorman
Soggetto             James Dickey (romanzo)
Sceneggiatura   James Dickey
Tema musicale Duelling Banjos (Arthur Smith)
Scenografia        Fred Harpman
Trucco  Michael Hancock
Interpreti e personaggi
Jon Voight: Ed Gentry
Burt Reynolds: Lewis Medlock
Ned Beatty: Bobby Trippe
Ronny Cox: Drew Ballinger

lunedì 15 aprile 2013

Generatori automatici di testo



Poeti, scrittori, giornalisti, addio!

Generatori automatici di poesie, racconti, articoli, 

si evolvono.



15/04/2013
etichetta: post: critica - attualità - arte - varie

mercoledì 10 aprile 2013

Augusto Benemeglio - Eliot e Joyce - articolo


ELIOT E JOYCE 
S’INCONTRANO A PARIGI:
     LA LETTERATURA? UN CUMULO DI CAZZATE.


                                                    
Di Augusto Benemeglio


11/04/2013
etichetta: la stanza di Augusto Benemeglio


martedì 9 aprile 2013

Siddharta - 2° parte Bianconeve... - biografia



Bianconeve senza i nani :

istoria in prosa senza pretese letterarie di un Lazzarillo  di provincia.

di

Siddharta


9/04/2013
etichetta: la stanza di Siddharta

lunedì 1 aprile 2013

I crepuscolari - Poeti del 900


Poesie di:

Guido Gozzano
Sergio Corazzini
Marino Moretti

4/04/2013
etichetta: Poeti italiani del 900 - raccolta poesie - I crepuscolari

Siddharta - 1° parte Bianconeve... - biografia


Bianconeve senza i nani :

istoria in prosa senza pretese letterarie di un Lazzarillo  di provincia.

di

Siddharta


2/04/2013
etichetta: la stanza di Siddharta -narrativa