venerdì 30 agosto 2013

Siddharta (11) Il Paradosso dell'infinito matematico - Combattere contro la nebbia dell’ignoranza.... - Di quando in paese le quattro Autorità erano il sindaco, il parroco, il medico e il farmacista.


Il paradosso dell'infinito matematico.

La serie consecutiva dei numeri naturali 1,2,3,4,5, ecc. è un numero infinito.
La serie consecutiva dei numeri dispari 1,3,5,7,9,11, ecc. estratta dalla precedente è anch'essa infinita.
Similmente per i numeri pari 2,4,6,8,10 ... ( e per i periodici 3,33333...; 6,666666...; ecc. ).
Ma siccome la 2^ e 3^ serie citate sono estratte dalla prima, pur essendo infinite sono meno infinite di essa.
Infatti sono parti di un tutto, e le parti sono meno del tutto.
Per cui le serie estratte infinite sono meno infinite della prima più infinita...
Se vi è venuto il mal di testa, smettete di arrovellarvi.
Però sappiate che malgrado i letterati siano allergici alla matematica, anche in poesia essa è presente prepotentemente
( nella metrica, nelle rime, nel ritmo, nell'editing, ecc. ).

SIDDHARTA
 31.8.2013

Facebook in Francia ritira il manifesto di Adolph Hitler "Mein Kampf" dalla lista dei libri consigliati.


QUANDO FACEBOOK CONSIGLIA "MEIN KAMPF"


SABATO: Facebook raccomanda la lettura di Mein Kampf a un surfista appassionato di romanzi storici e “allergico all’estrema destra”Disagio!
DOMENICA: Facebook ritira il manifesto di Adolph Hitler dalla lista dei libri consigliati.

Arie della Traviata di Giuseppe Verdi - Ulisse1972


Una libera chiacchierata sulla 
musica lirica.

(Ulisse1972)

30/08/2013
etichetta, post critica, attualità, arte, varie

mercoledì 28 agosto 2013

martedì 27 agosto 2013

Giovanni Cocco in finale al Campiello con "La Caduta"


GUEST POST


da l’intraprendente: Luigi Torriani


Se volete un buon nome da segnarvi in agenda ve lo do: Giovanni Cocco. Classe 1976, nato a Proserpio e ora residente a Lenno, Cocco è il primo scrittore comasco della storia a entrare nella cinquina del Campiello (nella finalissima del 7 settembre sapremo se da vincitore).[…]

La Terra Promessa - Ivan Bui - Narrativa

Non è necessario credere in una fonte sovrannaturale del male: gli uomini da soli sono perfettamente capaci di qualsiasi malvagità. Joseph Conrad


                                

LA TERRA PROMESSA
Ivan Bui

Uomini, donne e bambini che rinunciarono alle proprie radici per aggrapparsi alla speranza di una nuova vita. Un’esperienza durissima e al tempo stesso avvincente, vissuta tra zanzare, aratri e politica.

Siddharta (9) Il libro tibetano dei morti - Che cos'è la morte?


Il libro tibetano dei morti.

Nelle ultime sequenze del film della Cavani si vede Milarepa ( monaco buddista, il S. Francesco del Tibet – 1052/1135 ) sussurrare all’orecchio del suo Lama morente parole di conforto e di aiuto a traghettare nel regno dei morti.

venerdì 23 agosto 2013

Siddharta (7) Stromboli il luogo ideale per l'osservatorio astronomico del Vaticano . Il Dio morto su Twitter


Osservatorio astronomico.
A Castelgandolfo, residenza estiva del Papa, sul tetto del palazzo apostolico funziona una specola astronomica probabilmente per diletto di qualche porporato ( recentemente è stata visitata con entusiasmo anche dal Pontefice in pausa dal presenzialismo ai carcerati nazionali )...

Il Dio morto.
In tanti giurano che Dio è morto.
Non direi.
Su twitter il cinguettio < Dio, il Signore Dio Onnipotente è in vacanza. Le tue richieste non verranno ascoltate . Come al solito > ha avuto finora i seguenti commenti...

Joseph Conrad - Nelle mie opere nessun “messaggio” ai posteri, solo il racconto della mia vita.


L’ARTE DEL MARINAIO  JOSEPH CONRAD


Di Augusto Benemeglio

Poco prima di morire, per un infarto, il 3 agosto 1924  ( quasi novant’anni fa), a Bishopsbourne , nel Kent, a Conrad, mentre si discuteva di una sua possibile candidatura al Nobel, gli era stato chiesto qual era il “messaggio”  che i suoi libri lasciavano ai  giovani. Al che lo scrittore si era arrabbiato moltissimo, come se fosse stato offeso: “ Come si può pensare qualcosa di più stupido di una domanda del genere rivolta ad un uomo come me , che non ha mai gettato in faccia al mondo nessun “messaggio”, ma solo raccontato la propria vita vissuta?

L'italiano una lingua facile o difficile? Il cinese la più difficile ma anche il greco non scherza



A proposito di… LINGUA

PARLO ARABO O CINESE?


Per indicare qualcuno che parla in maniera complicata noi italiani, insieme ai greci, diciamo che “PARLA ARABO”, ma gli arabi a loro volta cosa dicono?
Ebbene per un ARABO la lingua più astrusa è l’INDIANO.
Per la maggior parte dei popoli invece il più difficile resta il CINESE, ma sono in molti ad indicare il GRECO. I cinesi non dicono nulla, forse sono abituati a non essere capiti.

martedì 20 agosto 2013

Siddharta (6) Santa Rosalia liberaci da... Palermo: una battaglia di civiltà contro il degrado


Battaglia di libertà.


A Palermo il 15 luglio u.s., in occasione del Festino di Santa Rosalia, la centralissima e trafficatissima piazza San Domenico è stata recuperata ad arredo urbano con piante e panchine, rimettendola alla pedonalizzazione.

lunedì 12 agosto 2013

MASTERPIECE - In autunno su RaiTre l'X FACTOR per aspiranti scrittori

SFIDA IN TV TRA ASPIRANTI SCRITTORI
al vincitore un contratto con Bompiani
Avete un romanzo nel cassetto? Volete diventare famosi?

Avete tempo fino al 23 Agosto per inviare il vostro "romanzo nel cassetto"
a MASTERPIECE RAI3 e partecipare alle selezioni, ma prima procuratevi due foto una di profilo e una di fronte, poi rispondete a tutte le domande di questo tipo:

domenica 11 agosto 2013

Lacrime di stelle e La notte di San Lorenzo - film dei fratelli Taviani 1982

La piccola Cecilia

La notte di San Lorenzo - film
La notte delle stelle è passata senza che abbia potuto esprimere un solo desiderio. Non una scia luminosa ha solcato il mio cielo oscurato da nuvoloni densi di pioggia, ma questa mattina si è acceso un lampo nella mia mente e mi sono magicamente ricordato della filastrocca del film dei fratelli Taviani, uscito nel 1982.  Il film, pur narrando un periodo tragico e drammatico della nostra storia e mostrando le atrocità della guerra e le sofferenze inflitte alla popolazione civile soprattutto nel momento della ritirata dell’esercito nazista e dei fascisti italiani, mostra gli eventi non in modo naturalistico ma quasi magico, ed è in questa chiave che preferisco ricordarlo.

sabato 10 agosto 2013

Licenze Creative Commons: a metà strada tra un copyright © e quelle di pubblico dominio. - Le norme in vigore sui diritti d'autore sul web e in generale.


Diritti d’autore e licenze creative COMMONS


Premessa
Tutte le opere presenti nell’archivio di questo blog, www.acasadiframe.net, escluse quelle attribuibili a, frame (Franco Luigi Melzi), restano di proprietà esclusiva degli autori d’origine e sono tutelate dalle norme generali previste dalla legge in vigore.

10.08.2013
etichetta: post critica .  attualità - arte - varie

venerdì 2 agosto 2013

ARPANet.org. Narrativa - Brodo di cappone

ARPANet.org. Narrativa - Brodo di cappone
Quattro cappi occupati pendono nel giardino del Cav. Comandini: questa sera il tavolo sfoderabile sarà occupato in ogni ordine di posto.
Il primo ad arrivare é Edmondo (e signora), il figlio maggiore che ha lasciato la "P" di principiante sul lunotto della DS del ‘67 perché lo fa stare più tranquillo e poi detesta i clacson. Quest’estate con il tre stelle sul viale parallelo al Lungomare ha stabilito il suo record personale di evasione, fiscalizzando poco più del 25% delle entrate. Atto dovuto, visto il calo delle presenze di giugno e l’aumento del prezzo dei bustoni di puré, dadolata e caffé liofilizzato. Tagliato anche il costo del portiere di notte, Edmondo s’é improvvisato senza rimpianto nel ruolo grazie anche alle cifre irrisorie, intorno ai 50 Euro, sganciate per un paio di pompini da parte di burrose olandesi partite verso la Riviera con pochi quattrini. Parlarne con gli amici al bar con gli infiocchettamenti di circostanza: non ha prezzo.
Le due figlie di Edmondo sono assenti giustificate, impegnate in un veglione New Age a base di cucina macrobiotica. Pare che la lettura di Osho e l’ascolto di musica irlandese sia una conseguenza pressoché inevitabile nei casi di depressione più grave...

giovedì 1 agosto 2013

Salotto - Luglio 2013

Salve gente,
E' in arrivo la prima Newsletter del Blog. 
Sarà inviata periodicamente agli amici del blog per gli aggiornamenti sugli ultimi post e per un sacco di altre cose. Per il momento è solo un esperimento fatto in casa, un fai da te in attesa di comporre una più corposa mailing-list.
Nel ricordarvi che a fine agosto riprenderà la piena attività del blog auguro a tutti una felice estate.
(frame del 25 Luglio... o giù di lì)

EBOOK - UN COLPO SOLO - MASSIMO ZAINA

Un colpo solo

scarica qui

Due amici di vecchia data si ritrovano dopo vent’anni su facebook. Uno abita a Tangeri e l’altro si trova in Vietnam, nessun problema, come da copione nelle migliori sceneggiature dei film d’azione, i due s’ incontrano a Saigon e decidono, giusto per passare il tempo e per complicarsi la vita, di risalire il fiume Mekong e scoprire il delta. E’ l’inizio di una avventura del tipo, Un tranquillo week-end di paura (Deliverance) di Joh BoormanSeguendo le gesta del capitano Benjamin L. Willard di Apocalypse Now, i nostri eroi risalgono il fiume nella remota giungla e anche loro incontreranno il personaggio chiave, colui che vi sorprenderà, al pari del celebre colonnello Walter E. Kurtz. Nella storia, molto ben costruita, ci sono riferimenti espliciti, anche nel titolo, al Cacciatore con Robert De Niro, nella mitica scena della caccia al cervo. Un colpo solo è un lungo racconto d’avventura che definirei un classico nel suo genere per fantasia, ritmo e azione, insomma, un’ora di sana e avvincente lettura.
(frame)