giovedì 12 settembre 2013

Omaggio a Reinhard Keiser (9 Gennaio 1674 - 12 settembre 1739)


Reinhard Keiser (9 Gennaio 1674 - 12 settembre 1739) è stato un popolare tedesco operista con sede in Amburgo . Ha scritto più di cento opere . Johann Adolf Scheibe (iscritto nel 1745), lui un pari considerato Johann Kuhnau , Georg Friedrich Händel e Georg Philipp Telemann (anche associato con il Teatro dell'Opera di Amburgo ), ma il suo lavoro è stato in gran parte dimenticato per molti decenni. (Wikipedia)

7 commenti:

  1. In memoriam...
    Reinhard Keiser ( musicista e compositore tedesco- 9.1.1674/12.9.1739 )
    è morto oggi 274 anni fa.

    nato a Teuchern, Sachsen-Anhalt, Germania
    battezzato il 12.1.1674
    morto il 12.9.1739 a Hamburg, Germania
    N.B.: non c'entra nulla con questo spazio.
    Ma volevo egualmente ricordarlo.
    Un appello al nostro Wm: sarebbe necessario costituire apposite rubriche per la musica, il teatro, la pittura, ecc. immediatamente percorribili.
    Perchè in questo caso, ad esempio, non sono riuscito a ricordare dove si è parlato di musica operistica e quindi postarvi questo annuncio.
    Grazie.
    Siddharta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco fatto, il tuo commento l'ho inserito qua.
      Hai ragione, aspettavo il secondo articolo di Ulisse 1972 per aprire una stanza sulla barra di destra. Adesso alla voce Musica lirica troverai i post di questo genere.
      Sid, sai come si dice a Milano? "Ofelè fa el to mistè".
      Nel senso che sono disposto, anzi, auspico articoli di arte, musica, pittura eccetera, ma non è proprio il mio campo. Mi mancano le basi e non saprei da che parte cominciare. Faccio appello a tutti, chi desidera cimentarsi in questi settori si faccia avanti, sarò ben lieto di ospitare articoli d'arte in genere.
      Comunque a volte basta poco, anche un suggerimento è utile, Grazie Sid.

      Elimina
    2. Un fulmine di guerra...
      Ma siccome l'appetito vien mangiando, una stanzetta anche per la matematica?
      Avrei tante cose da dire, a misura di dilettanti...
      Mille grazie.
      Sid

      Elimina
    3. Matematica? E tu provaci, mandami qualcosa e poi vediamo :-)

      Elimina
    4. Gli impegni, purtroppo, mi tengono lontano da questo forum: non posso permettermi che qualche breve intervento di tanto in tanto.
      Me ne rammarico e mi auguro di poter essere più assiduo nel futuro.
      Quanto a Reinhard Keiser, il suo oblio non deve meravigliare: la quasi totalità degli operisti dagli inizi alla fine del '700 sono stati eclissati dall'operismo di straordinaria levatura che si è manifestato tra la fine del '700 e l'inizio del '900.
      Noi conosciamo Vivaldi, suo contemporaneo, pressoché unicamente per la sua musica strumentale, della cui consistenza si è venuti a conoscenza dall'ultimo dopoguerra.
      Analoga consistenza sembra avere la sua musica vocale, campo ancora largamente inesplorato.
      Non si deve dimenticare che la musica è stata sempre vissuta come fenomeno artistico di consumo, (si componeva una cantata per una cerimonia, o una festa; una sonata per violino per il giovane figlio di un ricco mercante), essa è divenuta anche fenomeno artistico culturale con i mezzi di diffusione del '900: radio, dischi, TV.

      Elimina
    5. Intervento, il tuo, puntuale, competente, culturalmente gratificante.
      Sid

      Elimina
    6. Ti ringrazio per le tue cortesi parole, caro Sid, sono convinto che confrontare il proprio pensiero con quello degli altri produca sempre un arricchimento dello spirito, e non ti nascondo che mi piacerebbe che in questo forum imparassimo tutti a manifestare, non soltanto nozioni di cui siamo a conoscenza, ma anche opinioni di merito, emozioni, sentimenti, dubbi, interrogativi e moti dell'animo in genere.
      Come già fai tu.
      Ti ringrazio ancora, a presto.
      Ulisse

      Elimina