martedì 1 ottobre 2013

Booktrailer su YouTube - videoclip che spiegano i libri.

Dal 18 Settembre su YouTube
I videoclip ci racconteranno con immagini e suoni i libri in vendita, ci verranno riproposte le interviste degli autori, insomma ci sveleranno i segreti che si celano dietro la stesura di un romanzo, come si trattasse di un film e soprattutto cercheranno di convincere il lettore ad acquistare il libro in maniera piacevole e accattivante. Del resto perchè meravigliarsi, anche il libro è un oggetto di consumo e pertanto anch'esso è soggetto alle regole ferree del marketing. 

Dalla collaborazione tra il gruppo editoriale Rcs (Rizzoli, Bompiani, Fabbri, Marsilio, Adelphi , Skira) e YouTube, il 18 Settembre ha preso il via un nuovo canale http://www.youtube.com/rcslibri molto innovativo con una grafica curatissima e personalizzata.
“Oggi i lettori” sostiene Sebastiano Caccialanza, responsabile marketing della Rcs, “vogliono ‘vivere’ i libri anche fuori dalle pagine. La genesi di un libro, il suo backstage, gli aneddoti durante la stesura, il dialogo con l’autore, sono elementi sempre più importanti. Sono convinto che il video sia un’ulteriore grande opportunità per avvicinare i lettori ai nostri autori, far scoprire nuovi titoli e per aumentare il piacere della lettura”.

Il lancio del canale avviene, in occasione dell’uscita del nuovo romanzo di Silvia AvalloneMarina Bellezza, per il quale è stato realizzato un video originale che racconta, con la voce dell’autrice, personaggi, temi e luoghi del libro. Insieme all’atteso nuovo romanzo di Silvia Avallone, i lettori troveranno già disponibile sul canale tutta la produzione video delle case editrici del Gruppo RCS e potranno muoversi tra i marchi, gli autori e le storie attraverso proposte editoriali mirate e strumenti di ricerca ideati su misura.





3 commenti:

  1. Però sono fatti bene questi video, davvero carini. Per il momento devi andarteli a cercare su YouTube ma non è detto che presto ce li propinino in tv, o ci sono già arrivati?

    RispondiElimina
  2. Massì... in fondo perchè no? io non ci vedo nulla di male nei booktrailers, anzi... è un modo di adeguare il prodotto ai tempi senza, mi pare, snaturarlo.
    Solo una nota; un tempo i libri con figure ed animazioni erano tipici prodotti per l'infanzia, mentre oggi l'animazione e l'immagine (beh... non solo da oggi a dire il vero) è parte credo inscindibile di qualunque prodotto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo: tutto ciò che serve a meglio inquadrare il < prodotto > è utile e gradito.
      Sid

      Elimina