sabato 5 ottobre 2013

Intermezzo... Misuriamo la febbre al blog


Questa è la mattina giusta per dare i numeri, prendo l'esempio da Sid e vediamo insieme i dati del blog riferiti agli ultimi trenta giorni che arrivano direttamente da Google Analytics. Quanto siano attendibili non lo so, ma sono gli unici in mio possesso, pertanto...


I numeri da soli non sono in grado di stabilire il grado di salute generale del paziente, ma la pressione sanguigna, il battito cardiaco, la temperatura corporea e l'antipatico rapporto peso altezza che determina il grado della ciccia sono degli ottimi indicatori. Senza dimenticare il grado alcoolico nel sangue e l'indice glicemico sempre espresso in cifre, numeri.  In tutti i settori esistono parametri, coefficienti, semplici numeri che forniscono maggiori indicazioni di una relazione dettagliata. Il 6 a scuola, per esempio, tutti sanno che significa, anche il 18 all’università e il 30 con o senza lode. Trentasette è la temperatura ideale del corpo umano. Sessanta battiti al minuto vanno bene, ma come pressione sanguigna è decisamente scarsa, quindi i numeri vanno interpretati e noi lo faremo, ma per gioco, coscienti di non essere un’azienda con un fatturato da sorvegliare, e sicuri di non stare qui per coercizione o prescrizione medica, ma per puro passatempo. Aggiungerei creativo, ma non vorrei essere frainteso, meglio fermarsi al puro divertimento delle meningi. Neuroni efficienti me ne sono rimasti pochini, ma hanno ancora tanta voglia di fare baldoria. ;-)



DATI dal 4 settembre al 4 ottobre

334 visitatori unici:
Visitatori unici indica il numero di visitatori del sito web non duplicati (contati una sola volta) nel periodo di tempo specificato (ultimi trenta gg). Ogni giorno si affacciano al sito più di dieci persone nuove. Nuovi nel senso che non erano mai venuti prima e non sono ritornati in seguito. Da questo numero pertanto sono esclusi gli habitué e anche quelli che in questo mese sono entrati due volte soltanto. Sono pochi o sono tanti? Ve lo dico io, sono pochi.

3,26 Pagine/visita
Pagine/Visita (profondità media della pagina) indica il numero medio di pagine visualizzate durante una visita al tuo sito. Comprende singole pagine visualizzate più volte. Cioè il lettore del blog, mediamente sfoglia tre pagine/post e mezza. Sono poche o sono tante? Non male

00:06:55 Durata media visita
Cioè, mediamente il frequentatore del sito si sofferma sulle pagine quasi sette minuti. Per essere la media e considerato che molti entrano ripetutamente soltanto per pochi secondi il risultato è, Ottimo
Qui ci si dovrebbe fermare e considerare come viene calcolata una visita. La cosa è complessa, ma per esempio, se uno entra sul blog e lascia acceso il pc tutto il giorno e non esce mai, sappia che dopo trenta minuti la visualizzazione scade. Per rinnovarla bisogna uscire e rientrare un’altra volta. Cosa succede se uno entra alle 23,45 sul sito ed esce alle 24,15 ??? Non lo so e non ce ne frega un bel niente;-)))

41,54% Frequenza di rimbalzo
La frequenza di rimbalzo è la percentuale di visite di una sola pagina, ossia visite in cui la persona esce dal sito dalla stessa pagina in cui è entrata senza interagire con essa. Questo è il dato che fa impazzire i siti commerciali, perché indica se il lettore/cliente si limita a guardare, (leggere nel nostro caso) la prima pagina che incontra arrivando sul sito e subito scappa via. Sotto il sessanta percento è considerato buono, pertanto direi che in questo caso il risultato è ottimo.

20,05% percentuale nuove visite
Qui c’è poco da commentare il risultato è, Insufficiente

6000 ca. visualizzazioni nel mese di settembre.
200 visualizzazioni di pagine al giorno sono poche o sono tante.  Non lo so, di certo questo è il risultato peggiore dall’inizio del blog, pertanto, Pessimo

Diagnosi
Niente di grave, il paziente ha solo una infreddatura di inizio stagione. Cura consigliata: maglia di lana, ciabatte e lattemiele la sera.




2 commenti:

  1. Avanti tutta.
    Per le conclusioni negative: se son rose fioriranno.
    Non si può avere tutto nella vita!
    Sid

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E se non fioriscono speriamo siano di cera, almeno durano di più, grazie per l'incoraggiamento, mi pareva interessante anche per voi conoscere i metodi di rilevamento dei dati, molto più interessante dei numeri stessi.

      Elimina