mercoledì 30 ottobre 2013

Siddharta - Poesie

Euterpe

La maglietta
Alba sul garda
Ispirazione

22.10.2013
etichetta: la stanza di Siddharta



La maglietta   



La maglietta impertinente
stampa il logo cubitale
sui boccioli del tuo seno.
Or col dito, diligente,
premo e leggo ogni vocale:
sfuggi invan, colpita in pieno!







Alba sul Garda

                                                                             
A manca il cheto sciabordìo dell'onde
a carezzar le rocce di scogliera,
a dritta il lento ritmar dei flutti
tra l'ancheggiar di chiglie in angiporto.
A fil dell'orizzonte fiammeggiante                                      
il balenar dell'acque in lumi accesi.
Ed un godere pien di tutti i sensi.






Ispirazione


Zitto or godo l'insufflar d'Eràto
che l'alma allieta in sopor di spirto.
Quivi tace lo sferragliar dei moti
tra lor sconvolti da perenni accessi.
E son tutt'uno col respir del mondo
in teso afflato col divin Autore,

non più mortal per dolci e puri istanti.    

6 commenti:

  1. Se oggi sia meglio la forma libera o quella classicheggiante è una questione sempre aperta e mai risolta, ma il non doversi arrovellare per dipanare grovigli di parole e pensieri è già di per sé un gran sollievo per le menti pigre di natura come la mia. Lo stile classico poi è perfetto per la terza che risente fortemente di riferimenti alla mitologia, è ottimo per una poesia contemplativa come la seconda, ma Il testo birichino della prima, che fa capolino tra gli endecasillabi e le rime, acquista un fascino particolare.
    Complimenti

    RispondiElimina
  2. chapeau
    Sid, riesci sempre a carpire il mio interesse in ogni cosa che scrivi, oggi anche come poeta,
    ma che uomo fantastico che sei!
    ammirevol/mente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non esagerare, Carla...
      Affettuosa/mente, Sid.

      Elimina
  3. Serenella Tozzi30 ottobre 2013 19:17

    Buona sera Sid e tutti.
    Tre poesie di argomento diverso e tutte con uno stampo classico.
    La maglietta è birichina e fa sorridere.
    Alba sul Garda mi piace molto, ha un andamento ritmico, una metrica, ed è quindi molto musicale. Mi piace anche la suggestione che crea.
    Ispirazione, invece, la trovo meno ritmica, anche se è posta sotto un alone di antica eleganza.

    RispondiElimina
  4. A "La maglietta" sono affezionato perché letta per la prima volta nel 2010.
    Allora servì ad alleggerire le paturnie mie e quelle proposte dagli altri autori che pubblicavano in quel sito.
    In quanto allo stile classico, sarà che da giovine non sono stato obbligato a studiarlo, ma per me è una vera goduria.

    RispondiElimina
  5. SPERANZE PERDUTE
    ***di Ropite RUZOL***

    Non so per quante volte ti ho cercato,
    tra i volti della gente del paese,
    tra i vicoli, le strade, nelle chiese,
    qualunque luogo pur di rivederti.

    Venivo nelle vie del tuo rione
    sostando proprio sotto il tuo balcone;
    e come sempre io guardavo su,
    sperando che affacciata c'eri tu.

    Ma non ho più rivisto il tuo bel viso,
    su quel balcone, in mezzo a delle rose;
    che tu curavi da mattino a sera,

    amante come sei della natura.
    Non ti ho rivista più e la mia speme
    è rivederti dentro i sogni miei.

    RispondiElimina