mercoledì 31 dicembre 2014

Il salotto di dicembre 2014













AUGURI DI BUONE FESTE
da frame (Franco)


Auguri di buone feste a tutti gli amici del blog 

un grazie particolare
a
tutti gli autori e collaboratori dell'anno 2014

Augusto (Benemeglio) * Claudia (Lamma) * Elisa (Sala) * Eugenio (Gambardella) 
 * Giuseppe (Barreca) Lola (Falena) * Loretta (Zoppi)
Lucia (Ognissanti) * Marilena (Lucia) * Massino (Zaina)
Nonna Pina * Pale (Franco) * Pietro (Zurlo) * Ric (Vandoni)
Rita (Iacomino) * Rubrus (Roberto)  Sara (Pellegrino)
Serenella (Tozzi) * Siddharta (Epitteto) * Salvo (Scollo) * Uriah (Heep)

* collaboratori di casaframe anno 2014







I commenti e il Sistema antispam di Google


Problemi a postare commenti sul blog?!


I commenti sul blog, sfortunatamente, sono spesso utilizzati in modo illecito dagli spammer e da altri malintenzionati del Web, molti dei quali utilizzano script o altro software per generare e pubblicare spam.
Per ovviare al problema Google ha provveduto ad installare dei filtri che eliminano automaticamente tutti i commenti sospetti di contenere spam e malware. 

Se non riuscite a commentare sul blog i casi sono due, o sbagliate la procedura, oppure i commenti sono stati bloccati dal sistema antispam di Blogger. Questo sistema è automatico e purtroppo non escludibile
Insomma, a disposizione del webmaster non ci sono molte alternative, come è noto i commenti su questo blog sono liberi, senza la necessità di una registrazione e abilitati anche a “anonimi”. Sto cercando di cambiare il sistema dei commenti per trovare un rimedio, ma temo che non mi resti altro da fare che segnalare il problema direttamente al servizio assistenza di Blogger.
Nel frattempo, chi avesse problemi a rilasciare commenti sul blog, potrebbe  provare a cambiare il proprio bronswer di accesso a internet, e cioè il navigatore di rete tipo <Google – Explorer – Firefox – Opera –eccetera.> Lo so che per molti diventa un problema, ma altri rimedi su internet non ne ho trovati.
Anzi, se avete suggerimenti in proposito, scrivetemi pure. Grazie




Sabato, 13 dicembre, 2014
Perché Santa Lucia “ non è il giorno più corto che ci sia”?
Erroneamente la stragrande maggioranza delle persone crede ancora che questo detto popolare sia esatto: niente di più sbagliato, infatti il 13 dicembre – Santa Lucia appunto – non è il giorno più corto dell’anno, che invece risulta essere quello del solstizio d’inverno, cioè il 21 o il 22 dicembre.
Questa credenza pare risalga a circa 500 anni fa, prima che Gregorio XIII riformasse il calendario (1582), fino ad allora l’anno solare durava ufficialmente 365 giorni e 6 ore e queste si recuperavano ogni 4 anni aggiungendo un giorno, il “famoso” 29 febbraio.
In realtà l’anno solare dura 365 giorni 5 ore, 48 minuti e 46 secondi con conseguente sfasamento di 40 minuti ogni 4 anni, ovvero l’anno solare era più veloce dell’anno civile.
Con il trascorrere dei secoli la differenza divenne pesante, tanto che l’ammontare fu di 10 giorni e il solstizio d’inverno coincise con il giorno di Santa Lucia. Prontamente Gregorio XIII risolse il problema modificando, il calendario civile e recuperando quei 10 giorni in più: dal 5 ottobre 1582 si passò come per magia al 15 ottobre dello stesso anno e per far tornare tutti i conti si eliminarono degli anni bisestili, togliendo dagli anni centenari quelli che presentano le prime due cifre non divisibili per 4 (1700, 1800, 1900).

(font Salotto 2012)




Addio a Mango


...Quella lunga scia 
della gente in silenzio per via 
che prega piano 
sotto il sole 
Mediterraneo da soffrire 
sotto il sole 
Mediterraneo per morire 

9 commenti:

  1. Giusto per la cronaca, le scene sono state girate sull'isola di Lampedusa.

    Mia mamma diceva sempre che le disgrazie non vengono mai sole... il fratello maggiore di Mango, scosso per la notizia è deceduto anche lui per arresto cardiaco. Incredibile.

    RispondiElimina
  2. Una mia considerazione che lascia il tempo che trova.
    Sospetto che le percussioni e le vibrazioni strumentali, esagerate dalla potenza acustica attuale, alla fine influiscano negativamente sul cuore.
    Da anni non frequento più manifestazioni musicali al chiuso e all’aperto perché ne risento una forte pressione cardiaca.
    L’ultima volta, anni fa, ho dovuto difendermi ammortizzando i rimbombi col cappotto ripiegato sul torace.
    Tuttora non sopporto i gravi accentuati dell’hi-fi.
    Siddharta

    RispondiElimina
  3. Ai concerti estivi in piazza, ormai seguo solo questi, mi succede la stessa cosa. Devo stare lontano dalle casse acustiche, altrimenti il battito cardiaco aumenta notevolmente. Ma quella è l'adrenalina che provocano le vibrazioni dei bassi. Con le dovute precauzioni, data l'età, un po' di birra in corpo accende, sono sempre gli eccessi che nuocciono. Ammazzate che sfilza di banalità ho sfornato :-)))))) Sono proprio in forma, facevo meglio a stare zitto ah ah ah

    ps: ma i commenti non ti funzionano nemmeno con questo sistema? Hai provato?

    RispondiElimina
  4. Nel '77 (ero giovane!!) una radio locale proponeva timidamente le note di un paio di canzoni che si distinguevano per la grazia della voce dell'interprete, per la bella musica e per i testi delicati, con accenni di poesia. Si trattava di tal Pino Mango e le canzoni erano "Fili d'aria" e "L'acquazzone". Ricordo che segnalai queste novità ai miei amici musicofili come me, dicendo che questo era uno bravo e che avrebbe sfondato, ma sembrava che nessuno fosse convinto. Poi però evidentemente avevo ragione io.
    Anche per questo mi è dispiaciuto particolarmente. Un vero peccato! Non tutte le cose di Mango mi piacevano, ma lui era speciale nel modo di cantare, di interpretare. Il pezzo più bello per me? "Nella mia città" un pezzo di suoni e anche di odori, che sembra di sentirli, nella musica!
    Grazie per il ricordo Franco.

    Franco "Pale"

    RispondiElimina
  5. E' stato anche copiato da altri.
    Voce particolare.

    RispondiElimina
  6. Quanti bravi cantanti abbiamo perso in questi ultimi anni, e a volte ce ne ricordiamo solo dopo che se ne sono andati, e allora comprendiamo appieno quanto valore musicale ci hanno donato.

    RispondiElimina

  7. Su < Perché Santa Lucia… >:
    Questi < scienziati > del tempo ci rubano anche la speranza di sognare…
    Siddharta

    RispondiElimina
  8. BUON NATALE a tutti gli amici del blog e un grazie a Franco oltre agli auguri.

    RispondiElimina
  9. Il nuovo anno si è presentato molto bene dal punto di vista metereologico e, anche se, a livello mondiale, si presenta più che mai pieno di incognite, facciamoci gli auguri perché possa essere ugualmente prospero e sereno per tutti.

    RispondiElimina