martedì 27 gennaio 2015

PCQ *** - Chi di drone ferisce - De sideribus - Il rattoppo - Discendenza

A) – Chi di drone ferisce…
…di drone perisce.
Tra poco cesseranno i bagni di folla delirante in P.zza S. Pietro ( e in altre manifestazioni laiche ).
Basterà un drone artigianale decollato da un qualsiasi terrazzo ed una bombetta nemmeno tanto sofisticata per fare una strage di fedeli.
E non occorre essere un grande profeta per azzeccarci!


B) – De sideribus.
Il desiderio è la sensazione di vuoto per qualcosa/qualcuno che non c’è.
Interessante l’etimologia secondo una certa parte interpretativa.
Nel < De bello gallico > di Giulio Cesare si parla dei < desiderantes >, cioè delle sentinelle poste all’imbrunire lungo il campo fortificato.
Poiché si combatteva solo di giorno, esse sentinelle a sera attendevano sotto le stelle il ritorno dei soldati non ancora rientrati dalla battaglia (  desiderantes, da < de sideribus > ).

C) – Il rattoppo.
L’ombelico è il nodo o rattoppo grossolano a chiusura della pelle stirata attorno al corpo…

D) – Discendenza.
Nella civiltà greco-latina classica non esistevano le carte di identità…
Per precisare esattamente una persona si ricorreva allora alla sua schiatta genealogica: Marco, figlio di e di, della gens…, ecc.
La stessa cosa avviene nelle mie contrade: poiché le famiglie con lo stesso cognome  si imparentavano fra loro, per distinguere i singoli si usano  soprannomi di località, mestiere, aspetto fisico, ecc., che talora anche se apparentemente ridicoli o offensivi servono allo scopo.
Così nelle relazioni sociali, negli annunci mortuari, ecc.

SIDDHARTA
26.1.2015


4 commenti:

  1. Chi di drone ferisce...caro Sid....
    la previsione è fin troppo facile...
    purtroppo! Non ci vuole un indovino!!!

    RispondiElimina
  2. Discendenza:

    Anche qui in Abruzzo è la stessa cosa, le famiglie si distinguono per "casata"
    Anche la mia famiglia non fa eccezione, per tutti siamo i "milanesi".

    Droni

    Sì, perchè aspettavano proprio i droni per fare gli attentati, Se vogliono fare stragi, ne hanno di mezzi a disposizione...

    RispondiElimina
  3. A- Droni.
    Che fai Sid, istighi? Lo sai che potresti influenzare le menti deboli? :-))
    Ehi, Rubrus, te li immagini i funerali nei funerali?

    B- De sideribus.
    Molto poetica questa rappresentazione, “stare sotto le stelle in attesa di qualcosa”.
    Certo esistono due tipi di desiderio, il desiderio nostalgico e quello escatologico: il primo si rivolge al passato, il secondo è rivolto all'avvenire, all'ignoto (al Paradiso?).

    C- Il rattoppo.
    Ci sono rattoppi belli e rattoppi brutti, il tuo com'è? :-))

    D - Discendenza.
    E' vero, nei paesi accade e si sentono molti divertenti soprannomi.
    Anche anticamente dovevano ricorrere ai soprannomi per distinguere i vari personaggi con gli stessi nomi che man mano si succedevano: Federico "Barbarossa"; "Ludovico il Bavaro"; "Pipino il Breve", "Filippo il Bello" (ce ne sono stati diversi, allora si aggiungeva la casata).
    In Inghilterra al tempo di Enrico VIII vi erano due Maria Tudor, una era la sorella e l'altra, quella detta "La Sanguinaria", era la figlia.

    RispondiElimina