domenica 22 novembre 2015

Pensieri cinici quotidiani (52) - Siddharta


A – Violenza.
< Nel cuore delle religioni incombe affascinante la violenza sanguinaria > ( Walter Burkert, storico delle religioni tedesco, 1931-2015 ).
Le tre religioni monoteiste ne sono i campioni…


B – Paradosso.
Malgrado il linguaggio che in natura rende unico il genere umano, alla maggior parte degli uomini mancano le parole per esprimere le loro idee, sensazioni ed emozioni.
Un’esigua minoranza invece ne abbonda approfittandone a iosa per abbindolare i tanti poveri di spirito…

C – Il sudore.
Più o meno dal Genesi: < E Dio disse tu uomo lavorerai col sudore della tua fronte >.
Secondo la fisica Giuliana Conforto, presenza attiva in internet, tale maledizione è semplicemente superflua avendo il Creatore inventato già allora la forza di gravità terrestre.
Infatti per superare quest’ultima ogni nostro movimento necessita di uno sforzo: così per alzare un braccio, alzarsi, sedersi, camminare, ecc.
Per cui anche qualsiasi lavoro ( nei campi, in fabbrica, ecc. ) provoca necessariamente fatica e sudore…
C.V.D.


SIDDHARTA

21.11.2015

4 commenti:

  1. C Il sudore

    Ho sempre pensato al paradiso, Eden compreso, come un luogo in cui le leggi fisiche non avessero ragione di esistere. Tutto ha smesso di fluttuare nel momento stesso in cui il primo uomo ha commesso peccato. Dio ha creato il sudore del lavoro e tutto resto in quel preciso istante, altrimenti che Dio sarebbe. Questo per risponderti come farebbe un buon prete di campagna. Sulla sottigliezza e la profondità della considerazione della Conforto, non mi pronuncio, anzi, mi taccio: non è pane per i miei denti.

    RispondiElimina
  2. Gli Inuit (detti, errando, Eschimesi o Esquimesi) sudano solo con la faccia, mentre il resto del corpo non suda.
    Vi chiederete perchè.
    Lo scoprì a sue spese Fogar, la volta che esplorò il polo. Durante la notte sudò e il sudore gli si congelò addosso, causandogli non pochi problemi - il sacco a pelo divenne una specie di blocco di ghiaccio.
    Se fosse stato un Inuit non gli sarebbe successo.

    RispondiElimina
  3. Ahhh, le balle di Fogar...
    Sid

    RispondiElimina
  4. Di tutto rispetto. Per attraversare il polo in solitaria ce ne vogliono. Sul fatto che gli Inuit le abbiano solo sulla faccia v qui (è un file pdf quindi devi scorrerlo) http://www.uniroma2.it/didattica/EvolEcolUm/deposito/Termoregolazione_freddo.pdf).
    Non è solo adattamento al freddo, del resto.

    RispondiElimina