venerdì 18 marzo 2016

Pensieri Cinici Quotidiani 2016/16 - Siddharta

A – Udienza storica.

Il 27.2.2016 in Vaticano la prima udienza storica di Confindustria in 106 anni di vita dell’Associazione, con settemila imprenditori presenti e loro famiglie.
Nella Sala Nervi.
Baci e abbracci.
Poi tutti gli intervenuti sono ritornati alle loro belle case.
Certamente papa Francesco saprà ricevere anche i rappresentanti degli sfrattati e dei diseredati che dormono in macchina, nei garages, roulottes, ecc., aprendo loro, dopo il capitale, anche le migliaia di abitazioni sfitte di sua proprietà.
Per una Chiesa povera per i poveri.


B – UFO.
Com’è noto alcuni Stati hanno liberalizzato, aprendoli al pubblico, gli archivi segreti sugli UFO.
Ma questi alieni, si dirà, come sono fatti?
Ve lo dico io, dopo ore di video-audio- up al riguardo.
L’alieno è:
- alto un metro;
- la testa pelata a pera rovesciata;
- gli occhi grandi, scuri, ovali verticali o alla cinese, rivestiti da lente-pellicola che gli consente di    vedere al buio;
- senza orecchie e apparato uditivo;
- le mani con quattro dita lunghe e affusolate, senza pollice opposto. Tale riduzione è costante  nei millenni: i Giganti della Bibbia ( alti tre metri e mezzo, bisognevoli di letti di metri due x quattro… ) ne avevano sei per arto, noi cinque e loro alieni quattro. Si va al risparmio…;
- il cervello senza emisferi dx e sx, che comunica telepaticamente con l’interno-esterno dell’UFO;
- privo di apparato gastro-enterico-digestivo ( e quindi di sfintere anale );
- perennemente insaccato in un tuta di pelle argentata, resistente, senza cerniere, bottoni, cuciture, come vi fosse cresciuto dentro;
- la pelle color nocciola, ma variabile all’intensità della luce;
- malvagio per natura.
I geni del settore ci dicono poi che l’alieno di nostra conoscenza viene catturato vivo o morto nel crash dell’UFO sulla Terra e indagato in laboratori segreti, meglio se sotterranei.
Infine che non sarebbe altro che un robot Ai manovrato da intelligenze remote.
E già che ci siamo: Marte e Venere erano due civiltà avanzate, distruttesi reciprocamente per fatti di guerra.
Il che non fa pensare bene anche per la nostra Terra rotondetta e infocata.
Del ciclo, per chi ci crede… 

C – Quante sono.
Tutti a blaterare che gli umani oggi sono poco più di sette miliardi.
Ora, grazie alla briga di taluno, sappiamo finalmente che le donne sono più o meno 3.375.000.000.
Forse più dei maschi.
La casualità del sesso al concepimento è ancora una vittoria della natura contro la follia manipolatrice dell’uomo.

SIDDHARTA

18.3.2016

7 commenti:

  1. Naaahhh... ci sono vagonate di razze aliene. Te ne cito solo una, ma potrei andar avanti parecchio: i rettiliani. Mi interessa però l'attività di instancabili copulatori che contraddistinguerebbe tali alieni, prontissimi a ingravidare malcapitate terrestri, o a farsi ingravidare. La tradizione religiosa ci ha trasmesso le figure dei demoni incubi e dei demoni succubi. I primi ingraviderebbero le donne, le seconde estrarrebbero il liquido seminale dagli uomini. Sì, lo so, verrebbe a questo punto da dire che la Bibbia aveva ragione e che quindi è inutile la scienza, basterebbe leggere le Sacre Scritture... in effetti sono tentato... però personalmente crederò ai maniaci sessuali spaziali quando li vedrò citati in tribunale in una causa di divorzio.

    RispondiElimina
  2. Sono convinto che gli alieni potrebbero ispirare la tua fantasia letteraria ( o forse l'han già fatto ).
    A proposito, sento la mancanza di un tuo racconto: mi ci ero abituato.
    Sai tanto per stroncarlo...
    Sid

    RispondiElimina
  3. Ma certo, caro Sid, con piacere. Ne metto uno e lascio al padrone di casa la scelta del momento in cui pubblicarlo.

    RispondiElimina
  4. Intanto per ragioni di completezza riprenderei il discorso sugli alieni.
    Saltellando qua e là.
    Dicono i bene informati che il regista Edward D. Woood jr sia passato agli annali della storia per il film fantascientifico più brutto mai fatto: Plan 9 from Outer Space ( 1959 ).
    Ivi una razza aliena si impadronisce della Terra rivitalizzando cadaveri come truppe d'invasione.
    Effetti speciali ridicoli ( dischi volanti fatti coi coprimozzo di una Cadillac, appesi a fili robusti, dialoghi al limite della scemenza, ecc. ).
    Di lì, tralasciando l'invasione radiofonica marziana di Orson Welles e relativo panico della popolazione, gli Usa han dato i via a tutta una serie di film sugli Ufo quasi certamente con l'intento di preparare la gente ad una probabile invasione.
    Non potendo più negare l'evidenza degli avvistamenti nei cieli di tutto il mondo.
    Anche il Vaticano si è preparato per tempo a ricevere i fratelli del cosmo, in quanto per niente in contrasto con la fede cattolica...
    Resta il fatto che una tecnologia UFO così avanzata non lascerebbe scampo agli umani.
    Salvo, dice taluno, ricorrere alla guerriglia: impariamo allora dall'Isis e compagnia bella!
    Sid

    RispondiElimina
  5. Ehehehe... quello fu l'ultimo film interpretato da Bela Lugosi ed è noto per i suoi (de)meriti. Lo conosco e, di sguincio, ne parlo nel racconto "Immagini" che credo trovi qui.
    Il fatto che molti abbiano visto gli Ufo non dimostra nulla, in sè e per sè. Innanzi tutto, facciamo chiarezza sui termini. "Ufo" significa "oggetto volante non identificato" - da qui a parlare di visitatori alieni ce ne corre. In secondo luogo, il fatto che li abbiano visti, non significa niente. Se il fatto che qualcuno abbia visto qualcosa è prova dell'esistenza di quel qualcosa allora vuol dire che esiste la prova dell'esistenza di madonne, santi, gnomi, vampiri, fantasmi, diavoli, fate, dei... e chi più ne ha più ne metta. Insomma, se uno vuol credere ci creda, ma per cortesia si astenga dal proselitismo e dal porsi come detentore di verità. Quanto al fatto che tra gli anni '50 e '60 ci sia stata una proliferazione di film aventi ad oggetto l'invasione della terra da parte di extraterrestri, questo vuol dire solo che quei film vendevano bene al botteghino; adesso van di moda i film sui supereroi. Vuol dire che esistono Batman, Superman, l'Uomo Ragno ecc? In realtà in quelle pellicole si nota anche l'evoluzione della figura dell'alieno a seconda del mutare del contesto sociopolitico. Prendiamo un film come "La cosa" di Howard Hawks. Non è difficile rinvenirvi la trasfigurazione della paura dell'invasione comunista. Venti anni dopo troviamo gli alieni hippy e new age di "Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo". Poco dopo con "Alien" gli alieni tornano ad essere cattivi (idem per il rifacimento del film di Hawks da parte di Carpenter, che porta all'estremo la capacità dell'alieno di sembrare un essere umano: siamo negli ultimi anni della guerra fredda, ma i punti di riferimento stanno saltando). In anni ancora più recenti abbiamo il remake di film del periodo precedente, da "Indipendence day" a "Mars Attacks!" (geniale omaggio ai film degli anni '50 e '60) a "La guerra dei mondi" di Spielberg e così via. Però c'è meno inventiva. Per converso, venuti meno i flim sul dopobomba, aumentano quelli che hanno per oggetto la crisi ambientale del pianeta. Da "L'alba del giorno dopo" a "Interstellar". Il cinema mette sullo schermo ciò che il pubblico teme o spera di vedere - se il regista è bravo, anticipandolo e trasformandolo in una icona - chiaramente, purchè tutto ciò renda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In verità Bela Lugosi mori poche riprese dopo l'avvio del film.
      Pace all'anima sua...
      Sid

      Elimina
  6. Sì, fu sostituito da un attore non professionista (non ricordo se facesse il dentista o roba simile) che per tutte o quasi le scene recitò coprendosi la faccia col mantello .

    RispondiElimina