giovedì 10 novembre 2016

Pensieri Cinici Quotidiani 2016/53 - Siddharta

A – Rigore morale.

Jean-Jacques Rousseau ( 1712-1778 ), pensatore geniale e innovatore socio-culturale, scrisse l’Émile, un testo tra i più importanti nella storia della pedagogia sociale.
Personaggio rissoso, inquieto e contradditorio, non esitò ad abbandonare i cinque figli illegittimi in un orfanatrofio pubblico…

B – I narcissici.
< Ho conosciuto e conosco molti narcissici che realizzano in pieno la favola del “ Maître Corbeau, sur un arbre… ”, perché basta le più volte un accenno e una grattatina sotto la pancia per farli pisciare di lusso…


… La menzogna narcissica è la nota dominante nel pensiero, nella parola, nell’atto loro.
Nei casi classici conclamati essa è avvicinabile alla menzogna isterica.
Consiste nel negare una serie di fatti reali che non tornano graditi a messere lo Tacchino, dando come esistenti… immagini e fantasie che gli titillano al prefato messere il bucio dell’ano
del sedere, delle quali vani immagini lui si delizia con la testa e col culo…, vedono … nella cultura… un mezzo da magnificare se medesimi, una nuova penna da infilarsi nel loro culo di Tacchini… >.
Carlo Emilio Gadda ( 1893-1973 )
****
Capito, neh?

C- Immigrazione.
Già da diverse decine di anni si è cominciato a parlare di multiculturalismo, a partire dicono dall’Australia e dal Canada per la presenza di gruppi etnici e culturali diversi in conflitto tra loro.
In breve tempo però l’opinione pubblica ha mutato atteggiamento al riguardo.
Inizialmente favorevole, nel terzo millennio la politica e la collettività hanno cambiato parere, fino ad esprimere riserve e manifesto timore.
In conclusione, attivarsi per l’integrazione sociale o riconoscere e garantire l’autonomia socio-culturale degli immigrati?
Comunque è certo che rifugiarsi nell’indifferenza di fronte al fenomeno, senza prendere scomode posizioni d’intervento, sembra un’opzione suicida per entrambe la parti in causa.
SIDDHARTA
8.11.2016

3 commenti:

  1. Per la serie chi si loda si imbroda.
    Nessuno è insensibile alle lodi, soprattutto a queste latitudini.
    Un maestro di stile il nostro Gadda, non c'è che dire. Lo diceva anche Pietro Citati, questa notte in TV, che è stato un grande...

    RispondiElimina
  2. Immigrazione
    Sì, sono d'accordo, una decisione definitiva si dovrà prendere per forza. Misure restrittive contro l'immigrazione selvaggia sono state invocate anche dal Papa. Forse teme che dopo le caserme adesso tocchi alle chiese ospitare i rifugiati.

    RispondiElimina
  3. C) Bah... il papa ha invitato le chiese, o meglio le parrocchie, ad ospitare i rifugiati in numero di due per struttura famiglia, se ben ricordo, ma queste, come anche i fedeli, più o meno apertamente, gli han detto "picche" oppure, e più semplicemente, non l'hanno fatto, quindi penso che il suo auspicio sia dettato da altre ragioni.
    Forse si è accorto che il "avanti c'è posto" non è il modo migliore di gestire la faccenda. Meglio tardi che mai.

    Peccato che la politica UE nei confronti degli immigrati sia "A chi tocca, tocca".

    RispondiElimina